Sono passati quattro mesi da quando abbiamo iniziato la spedizione della stampante Original Prusa MINI. E’ stata una corsa estenuante per consegnare la macchina ai primi clienti prima di Natale. Ce l’abbiamo fatta, anche se alcune cose sarebbero potute andare meglio. Tuttavia, i nostri ingegneri e programmatori continuano a lavorare sugli aggiornamenti sia per il software che per l’hardware, e negli ultimi mesi abbiamo rilasciato sempre nuovi aggiornamenti del firmware. Abbiamo anche raccolto i vostri feedback e migliorato alcune parti della stampante.

Quindi approfondiamo alcuni dettagli, parliamo del nuovo firmware 4.0.5 e il nostro nuovo sito della Base di conoscenza.

Indice dei contenuti:

Original Prusa MINI dopo 4 mesi

Nei primi mesi dopo l’inizio della spedizione ci siamo concentrati su una serie di cose. Firmware, hardware, QA e imballaggio.

Il firmware “di spedizione” era piuttosto stabile e dotato di tutte le caratteristiche necessarie per una stampa corretta. Tuttavia, è nostra consuetudine aggiornare e migliorare ulteriormente i nostri prodotti con rilasci di firmware continui – per esempio, l’MK3(S) riceve ancora aggiornamenti del firmware anche più di due anni dopo il lancio. Aggiungiamo nuove funzionalità, correggiamo i bug segnalati, modifichiamo e mettiamo a punto varie parti del codice per migliorare le prestazioni… e il firmware per la MINI non fa eccezione. La MINI ha anche significato passare a una nuovissima piattaforma a 32 bit (la MK3S utilizza ancora una scheda a 8 bit), che ha portato nuove sfide ma che ci ha anche permesso di implementare funzionalità che prima non erano possibili – come la UI basata sul web Prusa Connect – ulteriori informazioni tra un secondo.

I firmware 4.0.1, 4.0.3 e 4.0.5 hanno portato decine di correzioni e miglioramenti, rendendo l’esperienza complessiva molto più fluida. Quindi, non dimenticate di aggiornare la vostra stampante all’ultima versione 4.0.5!

E ci sono stati alcuni cambiamenti anche dal punto di vista dell’hardware. Abbiamo dovuto affrontare diversi problemi segnalati dai nostri clienti – ad esempio, la cattiva gestione delle confezioni durante la spedizione ha causato danni ai cavi della MINI che vanno dall’estrusore alla testina di stampa. Come ho scritto nel mio precedente articolo, abbiamo riprogettato sia il supporto MINDA sia il fermacavo per risolvere questo problema – il numero di problemi segnalati è sceso drasticamente. Come sempre, è possibile scaricare e stampare le parti migliorate in modo da avere la versione più aggiornata della stampante.

Vecchio supporto MINDA (sinistra), nuovo supporto migliorato e più robusto (destra)

Vecchio supporto per cavi con chiusura a cerniera (a sinistra), nuovo supporto per cavi migliorato (a destra) 

Questo ha portato anche ad un’altra misura precauzionale. Ora stiamo applicando adesivi ad impatto su alcune scatole (selezionate a caso) per dare ai nostri clienti un’idea migliore di quanto bene (o quanto male) è stata trattata la loro scatola durante la spedizione. Perché anche se eravamo abbastanza sicuri che l’imballaggio MINI fosse sufficiente e abbiamo fatto testare accuratamente il pacco da un’azienda indipendente come ogni altra scatola per stampanti, alcune MINI sono arrivate comunque danneggiate. Sembrava che quelle scatole avessero passato l’inferno. Quindi, se la vostra stampante arriva con l’adesivo ad impatto che mostra il colore rosso, contattate immediatamente il nostro supporto tecnico!

Abbiamo anche ricevuto un numero di segnalazioni superiore alla media riguardo al fatto che il codificatore (la “Manopola”) è rimasto bloccato dopo un periodo di tempo relativamente breve. Questo è stato risolto sostituendo il nuovo encoder con il “buon vecchio” encoder MK3S.

Il feedback dei nostri clienti e della comunità ci ha aiutato a individuare le aree problematiche con maggiore velocità e precisione. Stiamo leggendo tutti i vostri suggerimenti e i vostri messaggi su Facebook e sui forum della nostra community. Apprezziamo sempre quando portate alla nostra attenzione qualsiasi dubbio. Una di queste è la recente preoccupazione che il collegamento dei cavi termici possa non essere sufficiente. Abbiamo fatto dei test interni e abbiamo riassunto i nostri risultati in questo articolo.

E cosa c’è dopo per la MINI? Stiamo migliorando il nostro processo di QA (Controllo Qualità) aggiungendo nuove macchine (come il tester dell’asse XZ, che sposta gli assi della stampante per garantire che sia ben montato) e abbiamo aggiunto un giro extra di QA per ogni MINI che lascia la nostra fabbrica. Inoltre, stiamo incrementando la produzione con l’obiettivo di questo mese di 140 MINI prodotte ogni giorno. Grazie a tutte le precauzioni che abbiamo preso anche prima dell’inizio della pandemia COVID-19, siamo riusciti a mantenere la nostra capacità produttiva. Tuttavia, siamo consapevoli del fatto che la fila d’attesa è attualmente molto lunga e stiamo facendo tutto il possibile per affrontare le ordinazioni arretrate il più rapidamente possibile. Come sempre, è possibile trovare qui la tabella di spedizione aggiornata.

Firmware 4.0.5 e Prusa Connect

Dal momento che i più recenti rilasci del firmware hanno portato un sacco di nuove funzionalità, modifiche e correzioni, passiamo alle voci più importanti sulla lista (dalla 4.0.1). Potete vedere il changelog completo sul nostro Github.

  • Prusa Connect Local
  • Stampa da remoto con Octoprint
  • Regolazioni agli e-steps (correzione sottoestrusione)
  • Rilevamento automatico del sensore di filamento
  • Spurgo ripetibile e miglioramento dei cambi di filamento (M600)
  • Funzione Crash Dump
  • Decine di correzioni e ottimizzazioni

Quindi cos’è Prusa Connect Local? A partire dal firmware 4.0.5, vi diamo un piccolo assaggio delle cose che verranno. Prusa Connect Local è un’interfaccia utente basata sul web che vi offre una panoramica completa dello stato attuale della vostra stampante. Al momento, mostra solo dispone solo una serie di informazioni utili sull’attuale lavoro di stampa, ma stiamo pensando di espanderlo in futuro con un elenco di funzioni che vi daranno un maggiore livello di controllo sulla vostra stampante da remoto. Il nostro obiettivo è quello di offrirvi uno strumento versatile per gestire la vostra print farm. Prusa Connect Local attualmente funziona solo su rete locale, ma è già in fase di sviluppo una versione “cloud”. Se in questo momento desiderate fare di più con la vostra MINI, utilizzare OctoPrint è anche un’opzione..

Il resto delle modifiche e delle correzioni è piuttosto autoesplicativo – il sensore opzionale del filamento è ora riconosciuto automaticamente e ci sono molti miglioramenti e correzioni per il processo di carico/scarico del filamento – cose come le modifiche del filamento (M600), lo spurgo ripetibile del filamento, il caricamento del filamento precedente e altre modifiche dovrebbero rendere il lavoro con la MINI molto più facile 🙂

È uscita la nostra nuova Base di Conoscenza!

Un’altra cosa su cui abbiamo lavorato in segreto per molti mesi! Abbiamo lanciato una versione completamente nuova e completamente ridisegnata della nostra Base di conoscenza. Stiamo utilizzando il nostro sistema personalizzato e una nuova interfaccia utente. E include anche una nuova ed estesa documentazione di PrusaSlicer! Quindi, se vi imbattete in un problema che non sapete come risolvere, andate alla nostra Base di Conoscenza e trovate una soluzione!

Il sistema è ancora in fase beta e alcune sezioni potrebbero essere un po’ scarne, ma stiamo facendo del nostro meglio per aggiungere articoli che coprano non solo le questioni più comuni ma anche alcune molto specifiche. Se vi manca una guida su un argomento importante o interessante, fatecelo sapere! E inoltre, dato che è una versione beta, se notate un bug, avvisateci! 🙂

Partecipa ai concorsi su PrusaPrinters.org e vinci una stampante 3D!

In questi tempi difficili, mentre la pandemia di COVID-19 sta causando problemi in tutto il mondo, siamo più che mai orgogliosi delle comunità di stampa 3D. Migliaia e migliaia di persone in tutto il mondo stanno stampando dispositivi di protezione personale per il personale di prima linea – un’impresa sorprendente e rispettabile! Ho già spiegato perché ha più senso stampare visiere protettive piuttosto che maschere facciali, tuttavia, ci sono tanti altri accessori utili che possono essere prodotti.

Ecco perché abbiamo lanciato un nuovo enorme contest su PrusaPrinters.org dopo l’ultimo (modelli pratici e funzionali) finito con più di 1.200 iscritti! Il nuovo, che durerà fino al 17 aprile 2020, si chiama “Necessità della vita quotidiana, giocattoli interattivi e oggetti educativi” – si può partecipare con modelli che possono aiutare nella vita di tutti i giorni durante la pandemia COVID-19. Oggetti come accessori per maschere facciali, maniglie delle porte a mani libere, giocattoli e articoli educativi per i bambini che devono stare a casa, ecc. Quindi, con un design intelligente, avrete la possibilità di vincere una delle nostre stampanti 3D Original Prusa i3 MK3S! Il concorso durerà fino al 17 aprile 2020 alle 23:59 UTC.

Cerchiamo sempre di sottolineare il fatto che le stampanti 3D possono fare di più che stampare qualche pupazzo o giocattolo, e spero che questo concorso lo dimostri una volta per tutte 🙂

Un’altra cosa degna di nota è la nuova funzione “Gruppi” su PrusaPrinters.org. Questa funzione è attualmente in fase beta e permette di fare esattamente ciò che il nome suggerisce – creare e unirsi a gruppi di maker in tutto il mondo. Abbiamo deciso di lanciare questa funzione il più rapidamente possibile per facilitare la ricerca di altre persone nelle vicinanze che stampino dispositivi di protezione personale, in modo da poter coordinare i vostri sforzi. Tuttavia, questo non è l’unico scopo di questa funzione, avevamo pianificato di implementare questa funzionalità da molto tempo, ma gli eventi attuali hanno cambiato un po’ i nostri piani. Speriamo che in futuro utilizzerete i Gruppi per coordinare vari progetti di stampa 3D.

E due altre due cose veloci su PrusaPrinters: per motivi di performance, abbiamo temporaneamente disabilitato il contatore di download. Non preoccupatevi, stiamo ancora monitorando tutto sul backend, quindi una volta ripristinata la funzionalità, vedrete i numeri aggiornati. Inoltre, abbiamo temporaneamente disabilitato l’importazione di Thingiverse, mentre lavoriamo su una versione aggiornata.